Testimonianze

Rita Carrano, Spiritual coach

Iscrivendomi a questo corso mi aspettavo di imparare a fare coaching seguendo il mio intuito e sfruttando al meglio l’alternanza dell’energia che caratterizza la donna. Ed è proprio quello che ho trovato. Mi è piaciuta molto l’attenzione data all’essere presenti. Non è importante che cosa sai sull’obiettivo che il coachee vuole raggiungere, ciò che importa è creare uno spazio in cui permettere all’altro di far brillare la propria luce. Esserci. E semplicemente guidare verso la riscoperta delle proprie potenzialità.

Abbiamo avuto tutte la possibilità di fare tanta pratica, tra di noi e con clienti reali. Questo personalmente mi ha permesso di aprirmi ancora di più, di capire come funzionano le sessioni nella “vita reale”, di capire quanto si possa fare veramente tanto anche soltanto con una sola sessione. 

Adesso so come fare coaching, ho imparato ad ascoltare con più attenzione, a dare importanza all’altro e non a ciò che voglio dire io. Ho imparato a fare domande potenti, domande che ti fanno trasformare, tecniche per iniziare a smantellare le convinzioni limitanti. Ho capito ancora di più quanto sia importante seguire la propria intuizione, anche nel lavoro. 

Consiglio questo corso perché ha veramente tutto quello di cui c’è bisogno per diventare un ottimo coach: gli strumenti di coaching e anche quelli di PNL, due insegnanti super preparati, il metodo di insegnamento giusto, le ore di tirocinio adeguate per portarti ad usare con fiducia tutto quello che viene insegnato, le ore di mentoring, un continuo supporto se si hanno dubbi o difficoltà. Infine, non per importanza, uno spazio di donne, sicuro ed accogliente, in cui tutte sono pronte a scambiare idee, opinioni e, soprattutto, a supportarsi a vicenda.

https://msha.ke/gr0wingsoul

Jessica Pellegrino, Coach dell’immagine e image stylist

A me è piaciuto letteralmente tutto! Ho apprezzato in particolare vedere ogni aspetto di un percorso di coaching, così da poter imparare a distinguere le varie situazioni e seguire gli step “giusti”, e al tempo stesso ho imparato a lasciare andare la “struttura” per seguire di più il mio intuito. 

Avendo già seguito un master in coaching pensavo di avere una buona base da cui partire, ma frequentando questa scuola mi sono resa conto di quanto valore posso dare in aggiunta nel mio lavoro attraverso l’uso di questo magnifico strumento che è il coaching. Non è servito soltanto a me per crescere come persona e imparare ad ascoltarmi di più, mi è tornato molto utile per differenziarmi e darmi un valore aggiunto nel mio lavoro e con le persone che si affidano a me.

Ho trovato la struttura di questo corso molto interessante, ben guidata e soprattutto completa! Mi si è davvero aperto un mondo e ho trovato la pratica fondamentale! Inoltre gli incontri a distanza sono stati super perché hanno lo stesso valore degli incontri dal vivo ma sono più comodi! Infine vorrei aggiungere che secondo me il fatto di aver parlato di spazio sacro, di essere e solo dopo di fare, mi ha permesso di avere una marcia in più nelle mie sessioni e credo che sia quella la chiave del reale cambiamento in una coachee! In qualunque altra scuola tutto questo non lo insegnano!

www.jessicapellegrino.com

Valentina Canneddu, Psicologa del benessere e coach

Il percorso è stato importante e rivelatorio, perché mi ha permesso di conoscermi più a fondo, di entrare in contatto con me stessa più in profondità, di scoprire le mie risorse e le mie capacità. Perché un lavoro migliore sugli altri è doppiamente efficace se lavoriamo su di noi in primis e riusciamo a vederci ok o abbastanza. La sperimentazione su di me di alcune attività svoltesi nella scuola mi ha permesso di avere più confidenza e più sicurezza, che è poi via via aumentata attraverso le conoscenze teoriche e pratiche che ho appreso, tale da poter relazionarmi al cliente, stare/essere nella relazione, lavorare sulla tematica che voleva esplorare fino a raggiungere alti livelli di chiarezza e il raggiungimento dell’obiettivo.

Ho imparato a dare importanza alla relazione e all’essere della cliente, piuttosto che focalizzarmi sul fare rispetto all’obiettivo, ho imparato a fidarmi del mio intuito e acquisire sicurezza e fiducia nel seguirlo per porre domande allineate a quello che ritengo possa essere utile in quel momento; ho imparato a essere una professionista che facilita un processo di cambiamento.

Consiglio questo corso perché all’interno di questa fantastica esperienza si vivono emozioni e conoscenze profonde di sé, un po’ come se si facesse un per-corso per ritrovarsi o forse riscoprirsi per essere delle ottime professioniste e aiutare le clienti a esserlo altrettanto e perché si tocca con mano sia durante che alla fine del corso delle competenze concrete, non si fa fuffa, ma si acquisiscono abilità reali da mettere a disposizione subito, già dal primo incontro. Anh ti insegna a metterti subito in azione, ti aiuta a darti da fare, a buttarti senza giudizio, lei è lì che ti sostiene, non ti molla, sai che puoi sempre trovare un supporto, così come nelle favolose compagne di corso. 

Mi porto a casa la felicità nella scelta che ho fatto di buttarmi in questa esperienza, che è andata oltre la mia immaginazione. Grazie Anh per essere tu e per quello che ci hai voluto donare. A chi ci sta pensando, dico semplicemente “Fallo, non te ne pentirai!”.

Miriam Bruera, Business coach al femminile

Dopo alcuni anni di esperienza sul campo come business coach, ho sentito Il desiderio di arricchire il mio metodo di coaching con un nuovo approccio, che integrasse l’essere con il fare. Anh è per me un esempio di coach che è riuscita ad unire, in modo autentico e armonioso, questi due aspetti. L’ho scelta perchè era la persona giusta per accompagnarmi in questa fase così importante della mia crescita, personale e professionale, in cui sto integrando le strategie business con la mia parte spirituale, per essere una professionista davvero completa, in grado di fornire ancora maggior valore alle proprie clienti.

Ho apprezzato tutto il percorso della scuola nel suo complesso, che è stato molto profondo e curato in tutti i dettagli. Grazie a questo corso mi sento una coach più completa e più sicura di me, in grado di supportare al meglio le proprie clienti durante tutto il loro percorso di coaching. Frequentando questa scuola ho lavorato innanzitutto su me stessa: mi sono rimessa in gioco, ho esplorato la mia ombra e ho superato i miei stessi limiti. Ho arricchito la mia professionalità di un livello maggiore di consapevolezza, ho acquisito molti nuovi strumenti e adesso ho un ventaglio davvero ampio di possibilità che potrò utilizzare per agevolare il percorso delle mie clienti. 

Dopo questa scuola ho la chiara consapevolezza di cosa significa essere un coach e non solo fare il coach. Una coach è una persona che non ha paura della propria ombra e che continua a migliorare se stessa, per poter portare sempre maggior valore alle proprie clienti. Adesso ho non solo la piena consapevolezza ma anche tutti gli strumenti per essere una coach completa, radicata e fiduciosa nel potenziale immenso presente in ogni persona. Grazie alla scuola, ho le conoscenze, gli strumenti e l’esperienza per poter aiutare ogni persona ad esprimere tutto il suo potenziale, raggiungendo i suoi obiettivi più importanti.

www.pinkfactory.it

Antonella Giordano, Doula e coach dell’anima

Da questo corso mi porto via una nuova competenza. La capacità di gestire e aver chiaro un modello di riferimento per gestire una sessione di coaching con la sicurezza, di non spingere il coachee verso le mie soluzioni, ma verso l’esplorazione delle sue risorse specifiche. Mi porto via uno strumento ma anche un modo di essere.

Ho trovato ottima l’organizzazione didattica, adatta alle esigenze di donne che hanno tanti impegni ma che non vogliono rinunciare a formarsi. Mi è piaciuto il primo incontro dal vivo che secondo me è stato lo strumento per avviare bene il corso che, proprio per quello, è poi proseguito senza intoppi anche on line.

Lo consiglio assolutamente, perchè è ben strutturato, i contenuti sono passati con facilità e onestà, c’è attenzione alle esercitazioni che consentono di non rimanere sul piano sterile della teoria ma su quello pratico dell’esercizio delle competenze appena apprese.

www.madreluna.it

Chiara Cleopatra, Coach, counselor e mediatrice artistica

Quando mi sono iscritta a questo corso, era mio desiderio esplorare aspetti specifici del Coaching in modo meno schematico e legato alla performance (come avevo sempre visto nei percorsi in cui mi sono imbattuta in passato). Mi piace molto il modello sotteso agli insegnamenti e apprezzo gli spunti e le tecniche pratiche da poter utilizzare. Lo suggerisco perché è diverso da tutto ciò che c’è fuori. 

www.chiaracleopatra.it

Stefania Panelli, Counselor, coach e insegnante di yoga della risata

Già nel periodo in cui stavo facendo il Master in Counselling avevo il desiderio di affiancare una formazione come coach. Avevo già visto altre scuole ma non trovavo quella che mi chiamava. Allo stesso tempo seguivo Anh sui socials e mi è sempre piaciuto il suo approccio e la sua delicatezza nell’affrontare i vari argomenti. Quando ha dato la possibilità di candidarsi per frequentare la scuola di coaching con lei, ho colto l’occasione al volo.

È stato un percorso bellissimo, ricco di cose interessanti e anche di lavoro su di me in profondità. Mi ha insegnato molto, non solo a livello di competenze e di teoria, ma anche cose su di me che non avevo ancora focalizzato bene. La cosa che mi è piaciuto di più in assoluto è stato il giusto equilibrio fra la teoria e la pratica: tutto quello che ci è stato trasmesso a livello teorico è sempre stato affiancato da momenti di pratica e da strumenti pratici concreti, che abbiamo sperimentato prima di tutto su di noi e che ora posso usare con i miei clienti.

Un’altra delle cose più belle è stato il gruppo, quindi la capacità di Anh di prendere persone diverse fra loro per esperienze, professione, età e anche provenienza geografica e farne un gruppo unito. È stato come entrare in uno spazio sacro adatto al cambiamento di ognuna di noi.

Ve la consiglio assolutamente, approfittate di questa scuola, perché é veramente completa come percorso e anche come crescita personale, oltre che professionale. Per me è stata un’esperienza davvero meravigliosa.

www.stefaniapanelli.it

Milena Kok, Job & life coach

Ho scelto di partecipare e fare questa scuola perché avevo già alle spalle una formazione come coach e già lavoravo come Job coach ma sentivo che mancava qualcosa. C’era un pezzettino nella mia formazione di cui non ero sicurissima e avevo voglia di approfondire alcuni argomenti, tra cui l’approccio al femminile e il life coaching di per sé. Quando una mia amica mi ha parlato di questa scuola, sono andata a vedere e mi è piaciuto subito l’approccio molto gentile di Anh, la sua preparazione e tutti i temi che poi avremmo trattato.

Mi sono iscritta e mi è subito piaciuto un sacco. Certo la scuola è sfidante, perché ci sono tantissime cose da vedere e da imparare ma ha avuto veramente un grande impatto su di me e sono riuscita a completare tutto ciò sentivo mancare nella mia formazione come coach.

Ho avuto una grande crescita professionale ma anche come persona, perché tutto quello che si va a vedere nel corso lo si applica in primis sulla propria persona. Consiglio vivamente questa scuola e ringrazio Anh per tutto quello che ci ha messo dentro e che continua a metterci dentro, tutto il suo supporto, il suo sostegno e la grande professionalità. La scuola è veramente una piccola perla tutta da scoprire.

www.milenakok.it

Elisa Rossini, Facilitatrice di abbondanza

Mi sono iscritta a questo corso perché volevo migliorare le mie competenze, rafforzare la mia autostima, dare un valore aggiunto/essere più performante con le clienti, confrontarmi con altre donne. 

Ho trovato tutti i temi allineati a me 🙂 Imparare un processo che possa funzionare “sempre” è ciò che più mi ha aperto gli occhi, soprattutto per quanto riguarda il fatto che non devo sapere tutto tutto ma posso essere d’aiuto a prescindere. Mi è piaciuto inoltre l’aspetto del rinforzare l’intuito ed essere connessa, mi è piaciuto conoscere più da vicino anche la PNL. Inoltre ho sperimentato e ho ancor di più capito che l’aiuto di una persona esterna quale è il coach/facilitatore è di fondamentale importanza, soprattutto quando si è bloccati o non si viene a capo di qualcosa.

Mi porto via tantissimo, anche il fatto di aver potuto lavorare/sbloccare cose sulle quali non riuscivo a lavorare da sola. Ho più consapevolezza e strumenti ulteriori che arricchiscono il mio bagaglio.

Consiglio questo corso, soprattutto a chi già lavora nei vari ambiti di aiuto e/o vuole rafforzare delle competenze introducendo un ulteriore strumento/metodo nel proprio lavoro. Questo tipo di coaching, non essendo “direttivo” e avendo un metodo quasi socratico, fa in modo di “tirar fuori” le giuste risorse, “soluzioni” o azioni attraverso le consapevolezze del coachee.

www.elisarossini.com